Seleziona una pagina

In cosa consiste il Bonus Ristrutturazione 110% ?
Scoprilo in questo articolo e compila il quiz che ti dirà subito se ne hai diritto.

Prenditi ciò che ti spetta!

Bonus Ristrutturazione 2020

Bonus Ristrutturazione 2020: Il Decreto Rilancio emanato dal Ministero dello Sviluppo Economico e pubblicato all’interno della Gazzetta Ufficiale il 19 maggio 2020 disciplina il cosiddetto “Superbonus”, ovvero un incentivo all’investimento che permette di recuperare il 110% in 5 anni delle spese dovute a ristrutturazione per efficientamento energetico.

Sembra complicato, tuttavia passo dopo passo in questa guida troverai tutte le risposte alle tue domande sul Bonus Ristrutturazione 2020.

Iniziamo? Continua leggere l’articolo o vai subito alla pagina Costruiamo insieme il tuo Bonus Ristrutturazione per scoprire se ne hai diritto.

BONUS RISTRUTTURAZIONE 2020: COS’È IL SUPERBONUS ?

Il Superbonus 110% è un incentivo previsto dal Decreto Legge emanato dallo Stato Italiano per spronare il rilancio economico post Covid-19, infatti questa opportunità sarà in vigore fino a Dicembre 2021, ad eccezione di prolungamenti.

Questo Decreto permette di recuperare il 110% in 5 anni per un investimento che riguarda interventi di efficientamento energetico, antisismico, oppure interventi di installazione di impianti fotovoltaici o di infrastrutture per ricaricare veicoli elettrici.

TIPOLOGIA DI INTERVENTI

Trainanti o Principali:

  • Interventi di isolamento termico sugli involucri (cappotto termico)
  • Sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale sulle parti comuni degli edifici
  • Sostituzione di impianti di climatizzazione invernale sugli edifici unifamiliari o sulle unità immobiliari di edifici plurifamiliari funzionalmente indipendenti
  • Interventi antisismici

Oltre agli interventi trainanti ci sono anche quelli aggiuntivi, ovvero interventi che devono essere fatti con almeno uno di quelli principali.

Aggiuntivi:

  • Montaggio di pannelli fotovoltaici
  • Interventi di efficientamento energetico
  • Montaggio di batterie di energia collegati ai pannelli
  • Montaggio di colonnine utili a ricaricare auto elettriche

LA NOVITÀ DEL SUPERBONUS 110%!

Queste nuove misure di detrazione previste dal Bonus Ristrutturazione 2020, vanno ad integrarsi a quelle già previste in passato per gli interventi di recupero edilizio. Ad esempio quelle per ridurre il rischio sismico (Sismabonus) e di riqualificazione degli edifici (Ecobonus) Così facendo si aumenta il tasso di recupero fino ad il 110% in 5 anni!

COME È POSSIBILE RECUPERARE IL 110% IN 5 ANNI ?

Continua leggere l’articolo o vai subito alla pagina Costruiamo insieme il tuo Bonus Ristrutturazione per scoprire se ne hai diritto.

La detrazione è pari ad il 110% rispetto all’investimento sostenuto ed è da ripartire in 5 quote annuali di pari importo entro i massimali di capienza dell’imposta annua derivante dalla dichiarazione dei redditi.

Dato che per una persona fisica è sostanzialmente impossibile recuperare decine di migliaia di euro in soli 5 anni attraverso una detrazione diretta delle proprie imposte, sono state introdotte delle modalità utili ai privati ai fini di recuperare il 110% dell’importo investito in 5 anni:

Queste due modalità sono state definite con il provvedimento dell’Agenzia delle Entrate pubblicato in data 8 agosto 2020.

La cessione di credito può essere rivolta:

I riceventi possono cedere nuovamente il credito.

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA

Oltre agli adempimenti di ordinaria amministrazione previsti per ottenere detrazioni, il contribuente deve acquisire anche:

  • Il visto di conformità dei dati relativi alla documentazione, emesso da intermediari abilitati alla trasmissione delle dichiarazioni, come commercialisti, ragionieri e periti commerciali
  • Attestato Prestazione Energetica (APE) emanato da un tecnico abilitato iscritto all’albo per dimostrare che il progetto porti ad un miglioramento di almeno due classi energetiche. Questo attestato deve essere fatto sia prima che dopo gli interventi
  • Un asseverazione tecnica inerente agli interventi di efficienza energetica e di riduzione di rischio sismico, che dimostri il rispetto dei parametri tecnici indispensabili per ottenere gli sgravi fiscali e il bilanciamento delle spese sostenute rispetto agli interventi che possono essere sottoposti a sgravo
  • Comunicazione ENEA: necessaria per ottenere detrazioni per il risparmio energetico. Questa dovrà essere fatta a progetto ultimato rispettando i 90 giorni di scadenza a partire dalla data di fine intervento. È necessario compilare anche una scheda informativa che riepiloghi i dati catastali dell’immobile su cui si sono effettuati gli interventi

CHI NE HA DIRITTO:

  • I condomini
  • Persone fisiche su unità immobiliari
  • Gli istituti autonomi case popolari (IACP)
  • Associazioni e società sportive dilettantistiche in modo parziale, ovvero per ristrutturazioni destinare agli immobili o a parti di immobili adibiti agli spogliatoi
  • Lavoratori autonomi e imprenditori per operazioni riguardanti gli immobili rientranti nella sfera privata
  • Seconda abitazione (ad eccezione di abitazioni signorili, ville, castelli e palazzi)
  • Organizzazioni senza scopo di utile con finalità collettività
  • Organizzazioni di volontariato e di promozione collettiva iscritte  nei registri nazionali, regionali e delle provincie autonome di Trento e Bolzano
  • Cooperative di abitazioni a proprietà indivisa

POWER.IT E SUPERBONUS: IN 4 STEP

Ora che sei a conoscenza di tutte queste informazioni fondamentali riguardanti il Superbonus 110%, ti spiegheremo quello che Power.it ha introdotto, una soluzione raggiungibile in 4 semplici passi.

L’offerta che proponiamo riesce a coprire a 360° ogni step da seguire per raggiungere il Bonus, grazie alla nostra collaborazione con partner chiave dedicati, scelti personalmente da Power.it. 

I 4 moduli sono step da seguire seguendo 4 semplici passi:

  • Primo passo: Il progettista
  • Secondo passo: Il termo tecnico
  • Terzo passo: L’impresa edile
  • Quarto passo: La cessione di credito

Tuttavia, prima di approfondire ognuno di questi moduli a seconda della tua esigenza, è necessario compilare un quiz che ti dirà se puoi usufruire di questo Bonus Ristrutturazione 2020, rispondendo a semplici domande preimpostate.

Continua leggere l’articolo o vai subito alla pagina Costruiamo insieme il tuo Bonus Ristrutturazione per scoprire se ne hai diritto.

VAI AL QUIZ

PASSO PER PASSO: COSTRUIAMO INSIEME IL TUO BONUS RISTRUTTURAZIONE

Bonus Ristrutturazione 2020

  1. Primo passo: Valutare il doppio salto di classe energetica. Il progettista.

    Come prima cosa dobbiamo valutare se è possibile fare un doppio miglioramento della classe energetica, oppure se il fabbricato può beneficiare di un intervento antisismico. Se non hai un progettista di fiducia, ci pensiamo noi (Clicca sul link e compila il quiz).

    Per accedere al Superbonus 110%, come già detto in precedenza, bisogna conseguire un salto di due classi energetiche rispetto a quella attuale. Questo è possibile mediante uno o più interventi a seconda della classe stessa (paragrafo TIPOLOGIA DI INTERVENTI)

    Questi interventi correlati al Bonus Ristrutturazione 2020, devono essere presentati nei dettagli da un progettista. Il progettista deve accertare il progetto da eseguire attestando, in base alla tipologia di destinatario e di abitazione, anche una congruità delle spese sostenute in concomitanza agli interventi agevolati.

    Lo stesso vale anche per gli interventi riguardo il sisma-bonus.

  2. Secondo passo: Rilascio certificazione energetica. Il termotecnico.

    Come seconda cosa dobbiamo valutare se è possibile fare un doppio miglioramento della classe energetica, oppure se il fabbricato può beneficiare di un intervento antisismico. Se non hai un progettista di fiducia, ci pensiamo noi (Clicca sul link e compila il quiz).

    Il termo-tecnico è quella figura essenziale che permette di certificare il salto di classe energetica, effettuando due test, uno prima dei lavori di progettazione e costruzione ed uno dopo. 

    Ovviamente è un ente che avendo una certa responsabilità, agisce solamente abilitato da una stipulazione obbligatoria di una polizza di assicurazione. A tutela dei possibili danni di risarcimento nei confronti del cliente a cui viene eseguita la prestazione.

  3. Terzo passo: Procedere con i Lavori. L’impresa.

    Hai già un’impresa di fiducia? Bene. In alternativa puoi affidare ai nostri partner i Lavori veri e propri, dalla parte edile, alla parte termica, fino ad arrivare ad il fotovoltaico e all’accumulo di energia (Clicca sul link e compila il quiz).

    L’impresa edile è l’ente addetto alla prestazione vera e propria di costruzione ed installazione degli interventi rientranti nel decreto per ottenere il Superbonus 110%.

    Il pagamento di questa deve avvenire mediante bonifico bancario con la causale corretta volta a descrivere la prestazione, C.F. del beneficiario e P.I. del soggetto destinatario.

  4. Quarto passo: Ricevere il credito. La cessione.

    Il credito d’imposta maturato, pari al 110% dell’importo investito, è un guadagno certo. Si può utilizzare per pagare imposte e tasse, oppure cederlo ad un’azienda, ad una banca o ad altri enti, come sopra elencato (paragrafo COME È POSSIBILE RECUPERARE IL 110% IN 5 ANNI?).

    Preferisci cedere il credito e non sborsare neppure un euro di acconto? Abbiamo già una partnership con aziende e banche, possiamo finanziare gli acconti delle imprese e comprare il credito maturato (Clicca sul link e compila il quiz).

    In accordo con il fornitore si può ottenere uno sconto in fattura di importo massimo pari alla spesa da sostenere, che egli recupera sotto forma di credito d’imposta, oppure si può optare per una cessione a terzi, comprese banche e finanziarie per un credito di imposta pari alla detrazione spettante. 

Ora che ne sai tutto il necessario puoi ricevere chiarimenti personalizzati, compilando il seguente quiz, che ti permetterà di fare chiarezza sulla tua situazione, per capire se hai diritto a ricevere, e in caso come ottenere, il Bonus.

Hai diritto al Bonus Ristrutturazione 2020? Scoprilo facendo il QUIZ

Share This

Ti piace ciò che stai leggendo?

Condividilo con i tuoi amici! Ad alcuni di loro potrebbe servire il nostro aiuto.